Guida Igoumenitsa

Guida Igoumenitsa ☆☆☆☆☆ 0
5 1

Ho un biglietto prenotato. Cosa devo fare?
Devi recarti con il tuo biglietto stampato precedentemente o voucher NetFerry presso gli uffici portuali della compagnia con la quale hai prenotato presso la stazione marittima, per espletare le procedure di check-in. Ricordiamo che il check-in va fatto entro due ore dalla partenza della nave.

Come mi muovo a Igoumenitsa

Muoversi a Igoumenitsa è piuttosto semplice. Il centro città è abbastanza raccolto e vicino al porto può essere visitato anche a piedi. Esistono tuttavia servizi di trasporto di vario tipo per chi non è fornito di mezzo proprio: taxi, auto e moto a noleggio qui abbondano. Per spostarsi nei dintorni di Igoumenitsa sono disponibili i servizi di autobus urbani, quest’ultimo, l’autobus, è il mezzo consigliato per raggiungere le zone più periferiche (Syvota, Parga, Prevesa).

Cosa c’è da fare a Igoumenitsa

Sbarcando a Igoumenitsa noterai che la città è moderna e non c’è un centro storico come nella maggior parte delle città greche; non ci sono neanche monumenti o chiese antiche. La spiegazione è che purtroppo tutta la città è andata distrutta durante la seconda guerra mondiale; gli abitanti l’hanno poi ricostruita con grande impegno, ma ovviamente per quanto riguarda i monumenti antichi non si poteva fare niente. Qualcosa meno male è rimasto, come per esempio la Fortezza di Ragio con i suoi muri alti 5 metri che dovevano proteggere la città dagli assalti nemici; qui, in più di alcune rovine, si possono vedere anche reperti dell’età del bronzo.
Il porto di Igoumenitsa è stato ricostruito nel 1960; il nuovo porto invece è stato realizzato nel 2003. Si è reso necessario anche perché la città, grazie alla sua posizione strategica, ha un grande flusso di viaggiatori, soprattutto dal mare.
Da Igoumenitsa ti puoi spostare facilmente, tramite traghetti interni, all’isola di Corfù che è vicinissima, così come anche all’isola di Paxos, entrambe mete indimenticabili. Uno dei luoghi più magici e suggestivi di tutta la Grecia sono, senza nessun dubbio, le Meteore, nei pressi della città di Kalambata. Sono un po’ distanti da Igoumenitsa, ma vale assolutamente la pena andarci. Si tratta di monasteri ortodossi arroccati su rocce altissime (d’altronde il nome significa letteralmente ”in mezzo all’aria”). Se poi hai voglia di vedere un mare da capogiro visita i centri balneari come Parga, Sagiada e Syvota o Plataria. Quest’ultima si trova a 12 km dalla città, in direzione sud: è un piccolo borgo di pescatori e si può mangiare a poco prezzo in una delle tante taverne sul lungomare. Le sue spiagge di Elena, di Soufis e di Elia sono molto apprezzate dai turisti. La spiaggia di Drepanos si trova a soli 5 km dal porto di Igoumenitsa e si estende su 7 km. Vedrai una bellissima distesa di sabbia bianca, un mare dalle acque cristalline e pini e eucalipti che regalano molto generosamente ombra e profumo.
Restando invece in città, avrai la possibilità di degustare i piatti tipici greci nei ristoranti e nelle taverne che si trovano vicino al porto o sulla costa.
Ricorda però che devi essere alla stazione marittima per fare il check in almeno due ore prima della partenza.

Valutazioni di Guida Igoumenitsa